Central Data Catalog

Citation Information

Type Thesis or Dissertation - Dottorado
Title La Mobilità Sanitaria Ospedaliera Italo-Slovena Dopo L'adesione Della Slovenia all'Unione Europea
Author(s)
Publication (Day/Month/Year) 2009
URL http://www.openstarts.units.it/dspace/bitstream/10077/3482/1/Vattovani_phd.pdf
Abstract
Nel contesto della geografia medica uno dei filoni di ricerca, quello più recente, si occupa di strutture sanitarie. Oltre all’epidemiologia, che tratta delle modalità di insorgenza e di diffusione delle malattie, per lo studio di tali strutture può essere utile anche un approccio non solo di tipo sanitario ma anche amministrativo basato sulle cosiddette Schede di Dimissione Ospedaliera. Le SDO permettono di prendere in considerazione i rapporti di circolazione che si possono stabilire, in un dato territorio, tra gli individui, residenti e non, iscritti e non iscritti al competente servizio sanitario, ed i luoghi di produzione ospedaliera. La mobilità sanitaria transfrontaliera è sempre più un tema molto sentito a livello comunitario per due importanti questioni. La prima: se i volumi quantitativi della mobilità sanitaria a livello comunitario sono ancora un’incognita, quelli relativi alla loro spesa segnalano un fenomeno dimensionalmente ancora limitato ma che in un prossimo futuro, sulla scia della relativamente recente liberalizzazione sanitaria europea, potrebbe crescere. In tal caso, sarebbe messa a rischio la sostenibilità finanziaria dei sistemi sanitari nazionali soprattutto, ma non solo, dei Paesi “esportatori” di pazienti, costretti, loro malgrado, a rifondere il costo dei trattamenti medici usufruiti all’estero dai propri cittadini, nonostante, magari, gli stessi trattamenti fossero disponibili nello stesso Paese “esportatore”.

Related studies

»